Massimo Gasparini è nato a Rovato (Bs) nel 1970. Vive e lavora a Palosco (Bg).

Autodidatta, dipinge da sempre, senza peraltro sentire l’esigenza di esporre. Gli studi sulla pittura classica si riflettono nei suoi soggetti intimisti: ritratti, nature morte, paesaggi; realizzati con tecnica ad olio e tempera all’uovo su tavola.
Nel 2007 “incontra” il cartone da imballaggio che lo libera dal cavalletto e dalle tecniche canoniche. Egli scopre le grandi pennellate, la liberazione gestuale, le colature e le tecniche più disparate, a volte casuali, arrivando al paradosso di realizzare quadri con lo sverniciatore.

Share and Enjoy:
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks