Simone Boscolo

“APOCALISSI MINORI”

mostra di pittura dal 21 marzo al 3 aprile 2009

personale di   Simone Boscolo

a cura di Davide Corsetti

Attraverso le più recenti opere di Boscolo veniamo trascinati in una suggestiva parata di fantasmi, in un reportage di un mondo di memorie estinte. Quelle di Boscolo sono le cronache di apocalissi minori. “Minori” perché tratta la scomparsa di culture “piccole” come quella contadina dei nostri monti, o quella delle piccole comunità dei paesi, o ancora, di intime sfere del quotidiano di ognuno di noi.

L’artista racconta queste apocalissi come le cronache di crudi fatti. Sono eventi incontrovertibili com’è incontrovertibile lo scorrere del tempo. Quel che ci dicono è che sono esistite, ma che non appartengono e non vogliono appartenere più al nostro tempo. Le stiamo dimenticando proprio perché consci del fatto che non potranno più tornare nel modo in cui sono esistite.  Questo è ciò che si può comprendere nella parata di frasi scritte, volti, personaggi ed atteggiamenti coperti dalla pittura, scrostati e nuovamente coperti. Cercare di riportare all’oggi quel che è stato ieri vorrebbe dire creare una brutta copia. È indubbio però che lo stesso atto di recupero e di esposizione sia già di per sé un atto d’interesse verso quel mondo scomparso. E’ un’operazione che richiama alla mente il processo creativo-conservativo-distruttivo che rappresenta il ciclo naturale dell’ordine delle cose.

Share and Enjoy:
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Lascia una risposta